«Il ruolo del Quirinale è sempre fondamentale, al di là delle leggi elettorali e delle maggioranze, perché è il garante della Costituzione».

Così, intervistato da Radio Montecarlo, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

«Mi è dispiaciuto che in questi giorni c’è stato chi ha chiesto le dimissioni di Mattarella. Evidentemente c’è un’insofferenza da parte della destra non solo nei confronti del Presidente della Repubblica ma anche verso la Costituzione», ha aggiunto il leader di Impegno Civico.

2 comments on “Di Maio: «Mi è dispiaciuto che abbiano chiesto le dimissioni di Mattarella»
  1. Salvatore Campitiello ha detto:

    Di Maio e’ falso e mistificatore.Per queste sue dichiarazioni andrebbe cacciato dalla gestione della cosa pubblica e quindi dal parlamento
    MI AUGURO CHE GLI ITALIANI (I NAPOLETANI)IL 25 Settembre ne decretano l’uscita dal Parlamento.

  2. giuseppe bruno ha detto:

    Il tutto detto da chi aveva dichirato pubblicamente l’intezione di incriminare Mattarella per alto tradimento perche nell’esercizio del diritto risrrvatogli dalla Costituzione aveva espresso il diniego alla nomina di un ministro antieuropeo!questo e’di maio, grande statista, noto per la sua pacchiana incopetenza ed ignoranza, e traditore senza vergogna, voltagabana ignominioso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.