Editoriali

Momenti Spirituali – La comunione

Padre Franco Rana in questo episodio prosegue con il tema della comunità, introducendo il discorso sulla comunione.

Momenti Spirituali – La funzione della comunità

In questo nuovo episodio di “Momenti spirituali” Padre Rana approfondisce il discorso di comunità, spiegando come i Santi siano il frutto di essa.

Momenti Spirituali – La differenza tra comunità che si chiama Chiesa e la società umana

In questo episodio di “Momenti Spirituali”, padre Franco Rana approfondisce il discorso di comunità, sottolineando come quella chiamata ‘Chiesa’ si differenzi dalle altre società umane.

Momenti Spirituali – L’importanza della comunità

La comunità dunque, o la società, è quell’insieme di persone con le quali si condivide la propria vita. A un livello statale si condividono il territorio, le leggi, la lingua, le tasse, e tutti i servizi che lo Stato offre. A un livello locale si condivide qualcosa di più, perché ci si trova a lavorare gomito a gomito, si portano i figli alla stessa scuola, si vota nello stesso seggio.

Ma non è ancora una condivisione abbastanza profonda da influire sulle proprie scelte esistenziali, anzi si può convivere in questo tipo di società con fedi diverse. Possiamo fare un passo avanti e parlare di una associazione culturale o benefica. Questa potrebbe in certa misura essere anche formativa, capace di alimentare atteggiamenti e interessi comuni. Ma non è ancora tale da diventare significativa a livello esistenziale.

Per arrivare più in profondità e influire più incisivamente nella coscienza bisogna condividere ideali e impegni, bisogna sentirsi responsabili gli uni verso gli altri, sia dal punto di vista materiale che spirituale, bisogna essere servitori di una verità più alta di noi e spendersi per la stessa causa. Anche in questo caso però c’è una differenza enorme tra la comunità che andiamo delineando e qualsiasi altra associazione umana. Quella che intendiamo qui non è nata dalla volontà degli aderenti ma è fondata dall’alto, è fondata in alto e non in basso, può vantare un fondatore che è sempre vivo e operante, è animata da una energia di vita che trascende l’uomo e le sue possibilità.

Questa comunità si chiama Chiesa e la si può vedere sotto due diversi aspetti: come ente istituzionale, organizzato e fatto da uomini talvolta indegni, oppure come depositaria della Parola di Dio, vivificata dallo Spirito Santo, madre che dona la grazia attraverso i sacramenti, luogo dove nasce, matura, viene testimoniata e tramandata la fede e, proprio in ragione di questa realtà, come punto di incontro con Cristo. Se nell’incontro con un tu e con gli altri ognuno trova la propria identità come persona cosciente, in questa comunità chiamata Chiesa ogni persona trova la propria identità come figlio di Dio, rinato nella grazia del battesimo, chiamato a partecipare alla natura divina, mandato ad annunciare e edificare nel mondo il Regno di Dio.

Naturalmente i santi appartengono tutti a questa comunità. Dico “appartengono”, usando il verbo al presente, perché è una comunità, l’unica, che abbraccia il presente, ma anche il passato e il futuro. Come mai? Perché il suo Signore è Signore del tempo e ha vinto la morte. Quelli che credono in Lui e osservano la sua parola, entrano nella sua vita, partecipano cioè alla vita del Risorto e vivono per sempre.

Momenti Spirituali – I traguardi essenziali che si raggiungono quando si impara a pregare

Padre Franco Rana in questo episodio riassume quali i traguardi essenziali che si raggiungono quando si impara a pregare.

Momenti Spirituali – L’importanza della vita interiore secondo la beata Giuseppina Nicoli

Padre Franco Rana in questo episodio conclude il discorso sulla preghiera: “Bisogna prima essere e poi fare”. E cita un passaggio degli appunti della beata Giuseppina Nicoli sulla vita interiore.

Momenti Spirituali – L’aspetto della preghiera spesso disatteso

In questo nuovo episodio di “Momenti spirituali”, padre Franco Rana spiega in cosa consiste la vera preghiera.

Momenti Spirituali – Quali errori commettiamo nella preghiera e come correggerli

In questo nuovo episodio di “Momenti spirituali”, padre Franco Rana spiega quali errori commettiamo nella preghiera e come correggerli.

Momenti Spirituali – Sulla preghiera

Persino i santi dovevano fare un percorso interiore per potersi avvicinare a Dio e avviare un dialogo. Sant’Ignazio, ad esempio, dedicava  un quarto d’ora a questo esercizio. E Santa Teresa D’Avila  impiegò vent’anni prima di riuscire a pregare senza distrazioni. Non bisogna avere fretta, ma è di basilare importanza fissare un tempo preciso da dedicare soltanto alla preghiera.

Momenti Spirituali – Cosa significa pregare?

In questo nuovo episodio di “Momenti spirituali”, padre Franco Rana elenca gli atteggiamenti preliminari necessari per vivere al meglio la preghiera.