«Le regole sono fatte per essere utilizzate. Il M5S non può essere preso come un tram da perfetti sconosciuti per entrare in Parlamento».

Lo ha detto all’Adnkronos Virginia Raggi, che in queste ore sta portando avanti una battaglia nel comitato di garanzia M5S, per avere parlamentarie che prevedano il vincolo di residenza per i candidati, il no alle pluricandidature e il no ai capilista bloccati.

Quanto a Di Battista, l’ex sindaca di Roma ha affermato che «Alessandro, se vuole, può candidarsi. È stato iscritto e, sostanzialmente, è molto più 5 stelle di tanti che ora sono dentro. La regola serve ad evitare di imbarcare perfetti sconosciuti, non chi il movimento ha aiutato a farlo nascere. La situazione di Alessandro non deve essere strumentalizzata per fare entrare chiunque. Ale non può essere usato come grimaldello per fare entrare i propri amici».

3 comments on “Elezioni, Raggi: «Il M5S non può essere preso come un tram per entrare in Parlamento»
  1. Isa ha detto:

    Condivido ogni parola..e non c è altro da aggiungere..ma signora Raggi
    .resti accanto a Conte ha bisogno.di.gente come lei e..di battista..insieme ce.la.farete a far risorgere il.ns movimento. Forza

  2. raso salvatore ha detto:

    sempre cosi andate avanti

  3. galiano ha detto:

    Sempre chiara e onesta la nostra imperatrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.