Calenda: «Salvini non ha mandato a casa nessuno: in Italia ci sono tra i 500mila e i 600mila irregolari»

«In Italia ci sono tra i 500mila e i 600mila irregolari: Salvini non ha mandato a casa nessuno. Se non fai i rimpatri incentivati e se non regolarizzi chi trova un lavoro, il problema non lo risolvi. Dico agli italiani: non credete a chi vi promette oro sugli alberi e la sicurezza assoluta. Dico agli italiani: dovete sempre chiedere ‘come’».

Lo ha detto il leader di Azione, Carlo Calenda, a InOnda su La7. «Se ricominciamo con i porti aperti o i porti chiusi non arriviamo da nessuna parte», ha aggiunto. 

L’ex ministro ha poi annunciato che oggi presenterà le linee guida del patto per le elezioni, che «non è un programma», ha precisato.

Nel patto, ha spiegato, deve essere chiaro che «siamo atlantisti e siamo per dare più potere all’Ue rafforzando i rapporti con gli Usa. Siamo per rispettare gli accordi sulle spese Nato, a favorire la resistenza ucraina con il materiale bellico. Sono tutte cose sui cui penso il Pd ci stia perché le ha votate».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.