Briatore: «Il governo doveva sospendere il reddito di cittadinanza da maggio a ottobre»

In Italia c’è «il problema del reddito di cittadinanza, non c’è alcun giovane che ha voglia di lavorare durante la stagione estiva» e «non è vero che si offrono contratti bassi» e quindi «il governo doveva sospendere il reddito da maggio a ottobre, dare la possibilità ai giovani di fare la stagione e poi riprendeva a ottobre. Lo Stato risparmiava e magari c’è qualcuno che trovava lavoro per tutto l’anno».

Lo ha detto all’Adnkronos Flavio Briatore, ricordando come «a fine aprile mancava lavoro in tutti i centri commerciali, i ristoranti erano disperati perché non trovavano personale. Il reddito di cittadinanza andava sospeso per la stagione».

Quanto alle polemiche sull’offerta economica bassa da parte degli imprenditori, che spingerebbe i giovani ad ‘accontentarsi’ del reddito di cittadinanza, per Briatore «si tratta di cavolate. Un ragazzo che lavora al Twiga ha uno stipendio minimo di 1.800 o 1.900 euro al mese. In Italia una stagione dura 4 mesi. Ripeto, dovevano abolirlo, lasciare che i ragazzi lavorassero con salari ovviamente corretti e poi riprenderlo. Così si risparmiavano 5 mesi di reddito e invece, mantenendolo durante la stagione, i giovani ci chiedono di lavorare in nero, una cosa che non possiamo permetterci di fare».

4 comments on “Briatore: «Il governo doveva sospendere il reddito di cittadinanza da maggio a ottobre»
  1. Claudio ha detto:

    Ricordo a Briatore che il reddito di cittadinanza non lo percepiscono solo i giovani che non hanno voglia di lavorare. Ci sono anche famiglie che vivono grazie ad esso. Pet quanto riguarda gli stagionali, manderebbe suo figlio a lavorare 10 ore per 300,00€ al mese?

  2. Raffaele Marfella ha detto:

    Prima di parlare di reddito di cittadinanza, lavoro stagionale, giovani disoccupati etc, trasferisca la sua residenza fiscale in Italia e soprattutto paghi le tasse in Italia. Ad oggi lei è semplicemente un turista che fa affari in Italia ma ha i conti all’estero. In pratica, sfrutta il nostro paese per i suoi guadagni senza contribuire al mantenimento dei nostri servizi.

  3. Bene sig. Briatore faccia lei un’offerta di lavoro paga e orario di lavoro e il posto vediamo quanti si presentano da una parte ci vuole più controllo perché non tutti sono dei lestofanti!! Attendiamo una sua proposta!!!!!!!

  4. Rosanna ha detto:

    ma quale 1800/2000 euro a stagione ? ma dove vive questo signore ? mia nipote ha lavorato come animatrice a Rimini dalle sette di mattina fino e oltre la mezzanotte totale busta paga 500 euro dicendole che aveva però vitto ed alloggio , ha fatto due mesi poi è andata via un massacro veramente per pochi spicci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.