Mes, Meloni a Conte: «Se lei non vuole lavorare con il ‘favore delle tenebre’, venga in Aula e accetti un voto parlamentare»

Non dare la possibilità al Parlamento di esprimersi sul Mes «non è esattamente il modo giusto di procedere, presidente Conte: se lei vuole guardare in faccia gli italiani e non vuole lavorare con il ‘favore delle tenebre’, venga in Aula e accetti un voto parlamentare».

Così la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in un video pubblicato su Facebook

Con questo voto – ha rimarcato Meloni – «ciascun partito e ciascun parlamentare possano assumersi la loro responsabilità di fronte agli italiani e di fronte alla storia perché altrimenti, sì, si preferisce lavorare con il favore delle tenebre».

«Dopo aver detto, in una specie di conferenza stampa a reti unificate, guardando dritto alla telecamera, che il governo italiano non lavora con il favore delle tenebre, che guarda in faccia il popolo italiano e che sul Mes guarderà in faccia il popolo italiano, Giuseppe Conte decide di venire in Aula ma di non accettare un voto parlamentare prima di andare al Consiglio europeo che dovrà decidere cosa il presidente Conte debba dire sul Mes, sugli Eurobond e sugli strumenti europei a fronte della crisi sul coronavirus», ha aggiunto la leader di Fdi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.