Travaglio: “Il caso Gregoretti può essere uno spot per Salvini”

“Il caso Gregoretti può essere uno spot per Salvini”.

È quanto sostiene il direttore del Fatto Quotidiano, Marco Travaglio

“Per un leader che sa solo parlare di immigrazione e che in questo momento ha poco da parlarne perché il tema non è all’ordine del giorno, il fatto di potersi riaffacciare ai teleschermi e ai social dicendo ‘io difendevo l’Italia’ può fargli gioco”, ha spiegato Travaglio, ospite alla trasmissione “DiMartedì” su La7.

“Ma i processi purtroppo sono così. Qui ci vuole l’autorizzazione del Parlamento perché il reato si ritiene commesso nella funzione da ministro. Salvini è accusato di avere sequestrato 131 migranti tenendoli bloccati sulla Gregoretti per 6 giorni nel luglio scorso, ma secondo me è molto difficile che venga condannato perché la nave in realtà poteva uscire dal porto e quindi non è un sequestro di persona vero e proprio,” ha aggiunto il giornalista.

1 comment on “Travaglio: “Il caso Gregoretti può essere uno spot per Salvini”
  1. Rosa Santorsa ha detto:

    Meno male che almeno lo ha capito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.