Il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, è indagato per abuso d’ufficio per violazione della legge Severino, in relazione alla nomina come consigliere nella società pubblica InnovaPuglia dell’ex sindaco di Bisceglie Francesco Spina.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta del Mezzogiorno, la Procura venerdì scorso ha notificato a Emiliano un avviso di proroga delle indagini. Oltre al presidente pugliese sarebbero indagati lo stesso Spina e un dirigente della Regione, Nicola Lopane.

Spina risponde anche di falso perché – si legge sulla Gazzetta del Mezzogiorno – «al momento dell’accettazione dell’incarico avrebbe firmato una dichiarazione in cui attesta di non trovarsi in situazioni di conflitto di interesse, dimenticando che al momento della designazione della giunta regionale era ancora primo cittadino di Bisceglie».

2 comments on “Emiliano indagato per abuso d’ufficio
  1. Mattiucci ha detto:

    Purtroppo nel mondo della politica farei retorica se dicessi che sono quasi tt indagati collusi e delinguenti,nn hanno il rispetto x nessuno, hanno portato allo sfacelo dell’Italia la vecchia politica compreso i magistrati si vendono x il vile denaro,l’Italia nn si merita tt questo,abbiamo una storia da tutelare,purtroppo determinati valori sono finiti siamo diventati un mondo di bestie senza cervello

  2. Rozzoni Daniele ha detto:

    É da decenni che si sta impoverendo la massa, in modo da renderla più vulnerabile e volubile, questi sono i risultati, ma purtroppo la maggior parte delle persone piuttosto che rinunciare a qualcosa oggi x costruire un domani, si accontenta delle briciole…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.