Nel corso del Consiglio straordinario di venerdì prossimo non si prevede «nessuna decisione» ma solo «una discussione aperta fra tutti gli Stati membri» sui problemi attuali legati alla migrazione.

Lo sostiene un funzionario europeo.

I 27 «prenderanno nota» del piano di azione in 20 punti presentato dalla Commissione ma nulla di più dato che «non c’è stato tempo di fare partire le consultazioni a livello tecnico». Le prime decisioni potrebbero semmai avvenire al Consiglio Affari Interni dell’8-9 dicembre. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *