«Non consento a Enrico Letta di diffondere menzogne sul mio conto e fare bieca propaganda sul gravissimo stupro di Piacenza».

È la replica di Giorgia Meloni al segretario del Pd.

«Il video pubblicato sui miei social è oscurato in modo da non far riconoscere la vittima ed è preso dal sito di un importante quotidiano nazionale, a differenza di quanto da lui sostenuto», ha spiegato la leader di FdI in un post pubblicato su Facebook.

«Questi metodi diffamatori e che distorcono la realtà sono ormai caratteristici di una sinistra allo sbando, lo sappiamo tutti da tempo, ma a tutto c’è un limite», ha aggiunto Meloni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.