«Impegno Civico vuole costruire, è una comunità fatta di persone determinate, pazienti, pronte a dare il massimo, ma la nostra comunità pretende rispetto e parità di trattamento. Altrimenti viene meno il principio fondante di una coalizione».

Così Luigi Di Maio, leader di Impegno Civico, in una nota diffusa dopo l’incontro con il segretario del Pd Enrico Letta alla Camera.

«Nelle coalizioni deve prevalere il rispetto reciproco, verso tutti coloro che ne fanno parte. Sin dall’inizio, abbiamo avuto l’obiettivo di costruire una coalizione compatta e omogenea per fermare la deriva estremista rappresentata dai partiti che, per interessi personali, hanno fatto cadere il governo. Lo hanno fatto infischiandosene dell’emergenza economica nazionale, dell’inflazione record e dei costi del carrello della spesa che continuano ad aumentare, colpendo così le tasche delle famiglie italiane», ha spiegato il titolare della Farnesina.

«È opportuno, dunque, non perdere di vista l’obiettivo, anche per evitare di mandare al governo partiti che rischiano di portare l’Italia fuori dalla sua collocazione Euro-Atlantica. Continuiamo a porci con uno spirito costruttivo: quello di chi vuole dar vita a una coalizione che risponda agli interessi del Paese e non agli interessi del singolo partito. E per delineare questa coalizione bisogna correre e procedere a passo spedito perché adesso c’è poco tempo e si rischia solamente di lasciare il campo d’azione a chi ha causato la caduta del governo Draghi», ha concluso.

2 comments on “Elezioni, Di Maio: «Dalla coalizione pretendiamo rispetto e parità di trattamento»
  1. Gasparini pietro ha detto:

    a ragione calenda sei innafidabille senza dignità senza scrupoli .

  2. Gasparini pietro ha detto:

    come puoi pretendere rispetto che ai tradito tutti compreso I tuoi 65 sfigati che ti anno seguito ascolta il consiglio di calenda torna a lavorare che ti conviene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.