«Mi fermerò per circa un mese e mezzo. Viaggerò da solo, con mezzi pubblici, ma non dirò le tappe sennò finisce che ci trovo Salvini…».

Così Alessandro Di Battista in un video con cui ha annunciato la sua partenza per Mosca, dove scriverà un reportage per Il Fatto Quotidiano e girerà un documentario per TVLoft.

«I primi di aprile, dopo poco più di un mese dallo scoppio della guerra, ascoltando l’ottimo corrispondete RAI Marc Innaro parlare a Carta Bianca, ho pensato che fosse davvero interessante comprendere quel che i russi (in particolare coloro che vivono al di fuori delle grandi metropoli) pensano del conflitto, dell’Europa, delle sanzioni, di Putin, dell’avvicinamento alla Cina. Dunque ho iniziato a pianificare un viaggio nella Russia più profonda», ha spiegato l’ex deputato.

«Il biglietto me lo sono fatto per conto mio, in agenzia di viaggio», ha sottolineato Di Battista.

Scarica l’app di Ascolta la Notizia per Android: https://bit.ly/2F3ptXR o iPhone: https://apple.co/2F8zEdU

Attiva la skill di Ascolta la Notizia nel tuo dispositivo Alexa: https://amzn.to/3K7RTfU

2 comments on “Viaggio in Russia, Di Battista: «Non dirò le tappe sennò finisce che ci trovo Salvini»
  1. Lamberto Fondacci ha detto:

    Poi raccontaci la verita di quello che ai potuto vedere con i tuoi occhi. Come pensa la gente e il perchè di tutto questo odio tra Russi e Ucraini, perche leggendo i giornali Italiani mi sembra di assistere ad una partita Inter Milan.

  2. Vittorio Accorroni ha detto:

    ho già ILLY CAFFE’ NON .POSSO FARE L’ABBONAMENTO XCHE’ FACCIO SI E NO UN CAFFE’ AL GIORNO o tre macchinette ne uso solo una le tengo come muletto vorrei fare tanto l’abbonamento non ho .il consumo adatto alle vostre spedizione mensile .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.