«Se i leghisti vanno a Mosca è una gita di piacere. Queste cose solo in Italia…».

Lo ha detto l’ex presidente del Consiglio Romano Prodi, all’Ambasciata d’Italia a Bruxelles.

La Russia «fa una gara a perdita zero, tanto non ci rimette» nulla. «Trovo assolutamente normale che faccia così», incoraggiando le eventuali missioni di leader politici europei.

La verità, ha aggiunto Prodi secondo quanto riportato dalle agenzie di stampa, è che, a prescindere dalle iniziative individuali, finché non si metteranno d’accordo «americani e cinesi, la guerra in Ucraina non finisce». È alla Cina che bisogna guardare, perché Pechino «cresce di una Russia all’anno», ha concluso Prodi.

Scarica l’app di Ascolta la Notizia per Android: https://bit.ly/2F3ptXR o iPhone: https://apple.co/2F8zEdU

Attiva la skill di Ascolta la Notizia nel tuo dispositivo Alexa: https://amzn.to/3K7RTfU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.