Cina all’Onu: «Ci opponiamo fermamente alla politicizzazione delle questioni relative ai diritti umani»

«Il dialogo e il negoziato sono l’unica via per uscire dalla crisi in Ucraina. Ci opponiamo fermamente alla politicizzazione delle questioni relative ai diritti umani».

Lo ha detto l’ambasciatore cinese all’Onu, Zhang Jun, dopo il voto sulla sospensione della Russia dal Consiglio dei diritti umani. La Cina è tra i Paesi che ha votato no.

«Questa risoluzione non è stata redatta in modo aperto e trasparente», ha aggiunto, sottolineando che la mossa «aggrava le divisioni tra gli Stati membri, aggiunge benzina al fuoco, e non aiuta i colloqui di pace».

La risoluzione per sospendere la Russia dal Consiglio per i diritti umani è stata approvata con 93 voti a favore, 24 contrari e 58 astenuti. Per il via libera serviva la maggioranza dei due terzi dei Paesi votanti (dei 193 membri delle Nazioni Unite) e le astensioni non contano.

Scarica l’app di Ascolta la Notizia per Android: https://bit.ly/2F3ptXR o iPhone: https://apple.co/2F8zEdU

Attiva la skill di Ascolta la Notizia nel tuo dispositivo Alexa: https://amzn.to/3K7RTfU

1 comment on “Cina all’Onu: «Ci opponiamo fermamente alla politicizzazione delle questioni relative ai diritti umani»
  1. Pietro ha detto:

    Abbiamo uno stato marcio che si inneggia a difensore dei soprusi e massacra il proprio popolo, non c’è giorno che nelle cronache si legge di ministri e industriali che truffa no o abusano del loro potere, destra toglie e sinistra da ma il popolo non riceve, io sono padre e o insegnato ai miei figli educazione e rispetto ma sono pentito x che l’onestà non è per questo paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.