M5S, Conte: «Regola doppio mandato ha fondamento, ma ragionerei sulla possibilità di trovare qualche volta delle deroghe»

«La discussione sul limite dei due mandati produce mal di pancia comprensibili. Io credo che questo principio sia una forte intuizione. E Beppe Grillo lo ha ribadito recentemente in un post bellissimo ispirato alle “Lezioni americane” di Calvino. Resta un principio ispiratore: la politica non é una professione ma una vocazione».

Lo ha detto a “Otto e mezzo” (La7) dal leader del M5s, Giuseppe Conte, sul vincolo del doppio mandato nei 5 Stelle.

«Secondo me, questa regola ha un fondamento che va mantenuto. Ma ne vorrei discutere con Grillo e con la comunità degli iscritti. Io ragionerei sulla possibilità di trovare qualche volta delle deroghe. Una deroga a Di Maio? A tempo debito si valuterà», ha aggiunto Conte.

Conte ha anche affermato che «non è nell’orizzonte delle cose che Di Maio venga espulso ma è ovvio che lui – che è l’ex leader – ha delle responsabilità in più. Una leadership vera non ha mai paura del confronto sulle idee ma di fronte a un attacco così plastico, in televisione, non si può fare finta di nulla».

Scarica l’app di Ascolta la Notizia per Android: https://bit.ly/2F3ptXR o iPhone: https://apple.co/2F8zEdU

Attiva la skill di Ascolta la Notizia nel tuo dispositivo Alexa: https://amzn.to/3K7RTfU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.