Meloni: «Speranza non può restare un minuto in più al governo della Nazione: ha mentito al Parlamento e ai famigliari delle vittime»

«Il 28 aprile 2021 il ministro della Salute Speranza è intervenuto in Senato sulla mozione di sfiducia presentata da Fratelli d’Italia e ha sostenuto di non aver mai interferito sulla mancata divulgazione del rapporto dell’Oms redatto da Francesco Zambon sulle gravi carenze dell’Italia nella gestione del Covid, a partire dal piano pandemico mai aggiornato. Dalle chat pubblicate dal servizio pubblico e dalla stampa abbiamo scoperto, invece, l’esatto contrario: Speranza sapeva di quel rapporto, è intervenuto presso i vertici di OMS Europa e ha ottenuto che quel documento non sarebbe stato ripubblicato. Speranza ha mentito al Parlamento, a tutti gli italiani e ai famigliari delle vittime e non può restare un minuto in più al governo della Nazione».

Lo ha dichiarato la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

In una intervista a Sky Tg24, Meloni ha detto che Draghi non deve «assolutamente farsi convincere dal ministro Speranza a prorogare lo stato di emergenza» e ha osservato come «la proroga dello stato di emergenza e il green pass non vadano d’accordo. Se le misure che l’Italia ha adottato, le più rigide del mondo, hanno funzionato allora non hai bisogno della proroga dello stato di emergenza. Se ne hai bisogno allora devi dire che quelle misure non hanno funzionato. Siamo in una situazione dove non c’è certezza».

Scarica l’app di Ascolta la Notizia per Android: https://bit.ly/2F3ptXR o iPhone: https://apple.co/2F8zEdU

1 comment on “Meloni: «Speranza non può restare un minuto in più al governo della Nazione: ha mentito al Parlamento e ai famigliari delle vittime»
  1. Pietro ha detto:

    Avesse mentito soltanto in quella circostanza! Tutti i massimi vertici della nazione hanno mentito più volte. I cittadini non se ne rendono conto a motivo delle molteplici menzogne, dette da questi e dai loro accoliti, e che mandano in confusione molti cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.