Concerto Olbia, Salmo a Fedez: «Non ho aderito alle tue iniziative, seppur giuste, perché mi stai sul ca**o»

«Fedez, non ho aderito alle tue iniziative, seppur giuste, perché mi stai sul cazzo e io questa cosa non te l’ho mai nascosta. Però so che sei un ottimo politico, sei bravissimo ed è quello che devi fare, te lo auguro».

Così il rapper sardo Salmo ha replicato a Fedez, in una storia su Instagram, dopo l’attacco ricevuto dal suo collega milanese, che lo aveva accusato per il concerto ‘senza regole’ tenuto venerdì scorso ad Olbia.

«Ecco perché ti ho chiesto un consiglio su come organizzare una raccolta fondi per la Sardegna. In quello sei bravissimo. Però sono sincero, non volevo avere nulla a che fare con te. Ma voglio chiederti se ogni qualvolta dovrò discutere con te, lo farò con un artista o un politico», ha aggiunto Salmo.

In un’altra storia pubblicata sui social, Salmo ha poi spiegato: «Che io abbia fatto una cazzata è discutibile, quali sono le regole che avrei infranto? Quali sono le regole per un concerto all’aperto, senza recinzioni? Prima di cantare ho detto cose importanti, la mia idea iniziale era fare una protesta. Le regolette imposte dallo stato per i concerti sono patetiche. A me non va di fare live davanti a persone sedute, distanziate e con la mascherina».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.