Il virologo Massimo Clementi: «Il Coronavirus ha perso la sua potenza e diventerà una normale influenza»

«Il Coronavirus ha perso la sua potenza e diventerà una normale influenza«.

Lo ha detto durante l’ultima puntata di “Otto e Mezzo”, su La7, Massimo Clementi, direttore del Laboratorio di Microbiologia e Virologia all’Ospedale San Raffaele e professore all’Università Vita Salute San Raffaele.

«L’analisi del profilo clinico della malattia dimostra che il virus è mutato. All’inizio arrivavano 100 persone al pronto soccorso, la maggior parte delle quali avevano necessità di ricovero in terapia intensiva, adesso non arrivano più. Questo Coronavirus se continua così potrebbe adattarsi all’ospite», ha spiegato il virologo.

Intervistato nei giorni scorsi dal “Corriere della Sera”, Clementi ha fatto notare come Nella fase più drammatica dell’epidemia arrivavano circa 80 persone al giorno in Pronto soccorso e la maggior parte necessitava di ricovero in terapia intensiva», mentre da un paio di settimane «l’infezione non arriva più alla fase gravissima della cosiddetta tempesta citochinica, in cui le persone rischiano la vita».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.