Salvini: “È una vergogna che un ministro che ha difeso i confini del suo Paese possa essere processato”

“Sarei colpevole di reato di sequestro di persona aggravato, articolo 605 del Codice penale, per avere – nella sua qualità di ministro dell’Interno, abusando dei suoi poteri si legge – privato della libertà personale 131 immigrati a bordo della nave Gregoretti. Sostanzialmente rischio fino a 15 anni di carcere”.

Lo ha dichiarato l’ex ministro dell’Interno e leader della Lega, Matteo Salvini, a ‘Fuori dal coro’ su Rete4.

Con la lettera della procura di Catania alla mano, Salvini ha elencato i procedimenti nei suoi confronti, e ha poi affermato: “Questo è il più grave. Ritengo che sia una vergogna che un ministro che ha difeso i confini e la sicurezza del suo Paese possa essere processato per essersi occupato della sicurezza dei suoi cittadini. E vorrei sapere quanto costerà questa inchiesta alla collettività”.

“Mi spiace solo che i tribunali italiani, intasati, abbiano tempo da perdere per indagare un ministro che ha fatto quello che gli italiani gli hanno chiesto di fare,” ha osservato Salvini.

9 comments on “Salvini: “È una vergogna che un ministro che ha difeso i confini del suo Paese possa essere processato”
  1. Adriano ha detto:

    Credo che la giustizia non possa e ancor meno debba essere decisa da un ministro. Che il grande capitano coraggioso si difenda nel processo non dal processo.

  2. Santi luciano ha detto:

    Io penso che tu Matteo possa fare una controdenuncia al magistrato..mica sono intoccabili e se fanno cazzate vanno denunciati anche loro..tra l altro anche la nuova norma europea dice porti chiusi e se non puoi entrare porti la poppa a prua e te ne vai da dove sei venuto…nessuno ti sequestra

  3. Renato Mancon ha detto:

    Questa magistratura fa schifo.

  4. Carlo floris ha detto:

    Nei tribunali italiani sta scritto che la legge e’uguale per tutti dunque , se salvini ha infranto la legge ,deve andare n tribunale e rispondere degli eventuali abusi commessi . Visto che , secondo lui, e’ dalla parte della ragione cosa ha da temere ? In quanto al fatto che ha agito cosi’su mandato degli italiani non mi sembra che abbia il consenso di 60 million di italiani , anzi…

  5. Domenico ha detto:

    La destra non potrà mai governare questa Nazione fino a quando ci saranno magistrati figli del 68.

  6. Francesco Sautariello. ha detto:

    Hai, semplicemente, fatto quello che volevi fare e, certamente, non.te lo hanno chiesto gli Italiani. Caro Salvini, purtroppo, per Lei, le navi erano Italiane, in quanto della Marina Militare, per cui, a differenza della “Don Ciotti”, che era delle ONG, sono navi italiani, per cui il reato ascritto, c,’è tutto. Speriamo benra! F.sco

    1. Mauro ha detto:

      Da quello che si sa la nave era delle forze italiane quindi in territorio italiano responsabile Ministero della difesa quindi non era tua o sua quindi hai scavalcato la mansione i fatti sono gravi per questo erano dentro territorio italiano non competevano al Ministero degli interni hai voluto strafare aspetta la fine della causa

  7. lillo ha detto:

    È giusto processarlo. Solo il 17% l’hanno votato quindi non può dire #gli italiani#. Poi anche i suoi più stretti collaboratori l’hanno lasciato solo. Si rivolga alla Buongiorno.

  8. Massignan. Rosangela.. ha detto:

    Non preoccuparti di quanto questo costi alla collettivitá,sono anni che ci costi senza lavorare.. perciò una volta tanto affronta ciò che di dovere ti aspetta..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.