Salvini: «Abbiamo detto a Di Maio che aveva una scelta per non morire renziano: sei il primo partito, fai il premier»

«Ma sì. A differenza di altri, quando noi diciamo ‘mai con il Pd, mai con quelli di Bibbiano e di Banca Etruria’, poi è proprio così. Gli abbiamo detto che aveva una scelta per non morire renziano: sei il primo partito, fai il premier».

Lo ha detto Matteo Salvini in un’intervista al “Corriere della Sera”.

Il leader della Lega ha poi attaccato Conte: «Dire che è organico al Pd è dire poco. Ed è questo l’incredibile – ha affermato Salvini -. Se il Pd strappa anche il vicepremier, è un filotto mai visto: hanno tutto dopo aver perso tutte le elezioni. Con un governo che grida vendetta persino in confronto a quello di Monti. Capisco bene che i dem siano preoccupati dal voto su Rousseau. Mi chiedo: da quando il nostro governo ha smesso di funzionare? La risposta è: da quando Conte ha avocato tutto a Palazzo Chigi.»

5 comments on “Salvini: «Abbiamo detto a Di Maio che aveva una scelta per non morire renziano: sei il primo partito, fai il premier»
  1. Stellato Danilo ha detto:

    Ma sta zitto, abbiamo detto…facciamo…faremo….lascia sta’….non sei più credibile…..

  2. Domenico ha detto:

    Hai fatto una gran mossa sbagliata,staccare la spina egr.Salvini…..adesso sei rimasto solo….avevo grandr stima del vostro governo…

  3. FINA ha detto:

    Salvini poverino pagherebbe per essere al governo e rosica, dicendo: Governo nato per farmi fuori.
    ADESSO GLI CHIEDO: ” CHISSA’ PER QUALE MOTIVO E’ NATO IL ROSATELLUM.”

  4. Andrea ha detto:

    Io ho votato lega solo per te ho visto che il cambiamento che tu avevi promesso stava incominciandpo andare i suoi frutti,però mi hai deluso non si può far cadere un governo dopo un anno ne abbiamo già passate hai tatti come Mastella ti sei venduto vergognati

  5. LUCIANO MARCELLI ha detto:

    caro salvini dovevi far cadere il governo per colpa dei 5 stelle – presentavi una richiesta a loro non gradita e al momento del loro voto negativo saltava tutto per colpa loro.
    avanti tutta
    luciano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.