Padre Alex Zanotelli: «Non si può essere cristiani e votare per il partito di Matteo Salvini»

«Anche i preti devono cominciare a comunicare coi fedeli, esortandoli a venire a messa per cominciare a riflettere su quali sono le conseguenze del votare Lega. Non si può essere cristiani e votare per il partito di Matteo Salvini».

Lo ha dichiarato Padre Alex Zanotelli, missionario e fondatore di diversi movimenti impegnati nella promozione della pace e della giustizia sociale.

Secondo Zanotelli, di fronte a casi come quelli di Open Arms, «i vescovi italiani non possono tenere un profilo così basso, devono schierarsi in prima linea» per difendere «la nostra Costituzione» e «i valori cristiani, messi in pericolo da questa grave situazione».

«Ho la netta impressione» ha affermato Zanotelli «che tra non molto chi sta governando sarà portato di fronte ai tribunali internazionali, perché questi sono crimini contro l’umanità».

3 comments on “Padre Alex Zanotelli: «Non si può essere cristiani e votare per il partito di Matteo Salvini»
  1. Ezio Caliendo ha detto:

    Caro zanotelli lei un prete non dovrebbe fare politica, spero però che lei non faccia propaganda ai comunisti cioè quelli che mangiano i bambini

  2. benito umberto ha detto:

    Non sono un razzista, ma neanche si può accettare, che L’Italia da sola, si deve sottostare ai voleri di chi ci lucra e anche molto bene!

  3. Venus ha detto:

    Sign .Caliendo, padre Zanotelli è un prete e si comporta da prete. Il suo ducetto bacia crocifissi e vangeli ( del quale conosce solo il Titolo…forse) volendo far credere di essere un cristiano ma è solo il bacio di Giuda. Ecco perché Padre Zanotello ha il dovere di intervenire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.