Migranti, Von der Leyen: «In primo luogo prevenire che le persone salgano sui barconi»

«Ciò che l’Italia vuole è una riforma del sistema disfunzionale di Dublino. E devo ammettere che mi chiedo come possa essere stato firmato un accordo così sbagliato. Posso comprendere che i Paesi del confine esterno non vogliano essere lasciati soli nella gestione della sfida migratoria. Meritano la nostra solidarietà».

Così la neoeletta Presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, in un’intervista a un gruppo di quotidiani internazionali, rispondendo ad una domanda sull’atteggiamento del ministro dell’Interno italiano Matteo Salvini sull’immigrazione.

«È un obbligo umano salvare le persone che stanno affogando», ha rimarcato Von der Leyen, aggiungendo però che «il nostro approccio politico dovrebbe concentrarsi, in primo luogo nel prevenire che le persone salgano sui barconi».

1 comment on “Migranti, Von der Leyen: «In primo luogo prevenire che le persone salgano sui barconi»
  1. Fabrizio ha detto:

    Penso che sia giusta l’ affermazione della Presidente , prevenire i disastri è sempre la soluzione migliore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *