Sea Watch, Orfini: «Se mi fossi trovato al posto della capitana, avrei agito esattamente come lei»

“Se mi fossi trovato al posto di Carola Rackete, avrei agito esattamente come lei”.

Lo ha affermato il parlamentare del Pd Matteo Orfini, in un’intervista rilasciata a La Stampa, a proposito della decisione della capitana della Sea Watch 3 Carola Rackete di forzare il blocco navale entrando nel porto di Lampedusa per far scendere i migranti a bordo.

“Veniva da giorni di prese in giro e noi stessi ci eravamo spesi e ottenuto impegni da parte del governo: se c’è un accordo, scendono in cinque minuti. Lo stato a bordo era diventato insopportabile, per un atteggiamento del governo che non saprei definire altrimenti: agghiacciante. A freddo ho ripensato a quel momento. E mi sono dato la stessa risposta”, ha spiegato l’esponente dem.

16 comments on “Sea Watch, Orfini: «Se mi fossi trovato al posto della capitana, avrei agito esattamente come lei»
  1. Giulia ha detto:

    La prova Dell Prostituzione di questi dementi del PD andate ha fare passerella per i bimbi che giornalmente muoiono ma quelli non vi portano voti, fate chifo nel vero senso della parola, anche la commissione europea ha negato lo sbarco e voi chi pensate di essere??? Perché pensate di comandare comunque??? Mafiosi

    1. Giuliano ha detto:

      Rinchiudetelo!!!

      1. Giuseppe ha detto:

        Non ho parole P. D siete la vergogna dell’Italia vergognatevi vi metterei tutti al muroooooo

  2. Giuliana Nicoló ha detto:

    E anche lei dovrebbe ripensare a quello che ha detto perchè non si va contro le leggi della sua nazione. La legge va rispettata come la rispettiamo noi cittadini ONESTI e non per estrazione politica. Si vergogni
    Giuliana Nicoló

    1. Pietro ha detto:

      Solo un essere strisciande verme puo affermare certe cose e per di piu va contro la propria costituzione come puo’ un cittadino rispettare le leggi se un individuo di questo genere le ignora vergognati come sputtani le nostre leggi cosi sarai sputtanato tu e tutto il PD.

      1. Emilio ha detto:

        A questo pidino voglio dire due cose
        1) con il fisico che ti ritrovi a stento puoi fare il ” mozzo” su una nave.
        2) Sei degno compare di Matteofigliodicotantopadre e sopratutto cotanta madre.

    2. Rey ha detto:

      Estremamente patetico !

      1. Valter ha detto:

        Non so perché, ma quando vedo queste facce sento il desiderio impellente di comprare carta igienica!!!

  3. Raffaele Galli ha detto:

    È disgustoso sentire tutto ciò. Siete degli anarchici, è quello che avete fatto lo potete fare solo in un paese dove la giustizia e la legge non esistono più. Un paese dove valgono di più le chiacchiere e le piazzate delle regole dello stato. Dove quattro cialtroni che sono stati puniti dal popolo italiano col voto, pensano di detenere la verità . Arroganti, presuntuosi, saccenti ed ipocriti. Fate semplicemente vomitare. Se potessi me ne andrei dall’Italia perché non vedo speranze di un futuro migliore con una classe politica così infame, inutile, dannosa e disonesta.

  4. Mbuto Zummau ha detto:

    Troppo cretino per stare qui a leggere la sua lagna…

  5. Salvatore ha detto:

    la frase e’ degna di cotanto personaggio. Un PD in discesa. La vecchia sinistra che ogni tanto cerca di dire qualche cavolata.

  6. antonio ha detto:

    Con questa mentalità siete finiti nel dimenticatoio.

  7. Mario ha detto:

    Noo!! Ma che c e da dire? Si arrampicano dove possono ,proprio oggi che vengono notizie buone notizie dal mondo del lavoro e dall Istat, sono allo sfascio ,per fortuna c e Salvini e Di Maio( mio partito),dovranno solo schiattare per 4 anni.

  8. remo ha detto:

    E’ vero che i campi profughi in Libia non sono “sicuri”, ma vogliate perdonare la mia ignoranza questa gente parte da sola e di sua propria iniziativa dal CAMEROUN, dalla NIGERIA, dal GABON, e da dove cazzo volete,tutti paesi gestiti con autorità autoritaria di sinistra, tutti governi o poteri che hanno portato alla fame i popoli, arrivano, dopo aver attraversato il deserto ,arrivano nei campi profughi della Libia, con la speranza di essere traghettati in ITALIA, da persone con pochi scrupoli, con il miraggio di offrire una”VITA FELICE”, mentre invece questi “POVERI IGNORANTI, POVERA GENTE”, non si rende conto che sono sfruttati, oltre che finanziariamente pagando il viaggio, in ITALIA sono continuamente sfruttati dal PD, per incrementare il cronico calo nazionale dei voti politici, sono sfruttati dal caporalato dei pomodori, sono sfruttati dalla camorra e mafia, sonio sfruttati dalle cooperative di sinistra, tutte volontà e situazioni volute e ben organizzate dalla sinistra che nella merda ci è nata e ci vive, ci si grogiola, e non mi riesce di capire dove sia finita la dignita etica e professionale di un qualsiasi giudice o magistrato che anzichè fermare questi traffici qualcuno li condivide pure, queste persone chiamate “NAUFRAGHI” non sono stati salvati in mare da un naufragio, ma sono stati raccolti in terra, fatti salire ordinatamente dentro un barcone che chiaramente non potrà mai attraversare il mediterraneo, ma fare 2 o 3 chilometri in acqua, allontanandosi dalla Libia quel tanto che basta per essere incontrati da una ONG CHE fa espressamente i salvataggi o per soldi o per ragioni politiche destabilizzando le nostre leggi. Ma perchè non andate affanculo!!!! Inoltre va detto che volenti o nolenti siete in minoranza, sapete cosa vuol dire essere in minoranza IN UNO STATO DEMOCRATICO? A CASA MIA VUOL DIRE FARE OPPOSIZIONE SENZA ROMPERE I COGLIONI!!!

  9. LUCIANO ha detto:

    Le ONG NON DEVONO ESISTERE PIU CHI SALVA SE LI PORTA NELLA PROPRIA NAZIONE E SE LA VEDE CON IL SUO GOVERNO

  10. pino ha detto:

    senza essere leghisti il 60/70% degli italiani è d’accordo con Salvini. E’ strano che il Presidente della Reppubblica, Capo di tutte le Istituzioni, non prenda posizione a favore degli italiani e della Nazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *