Creme solari, le sostanze chimiche entrano nel sangue in meno di 24 ore

Le sostanze chimiche contenute nelle creme e negli spray solari non rimangono in superficie sulla pelle, ma entrano in circolo nel sangue e nel nostro corpo in meno di un giorno dall’applicazione

Nei 24 volontari che hanno partecipato ad una ricerca pilota della Food and drug admnistration Usa (Fda), sono stati rilevati livelli di avobenzone, ossibenzone, ecamsule e octocrylene rilevati anche 40 volte più alti rispetto ai limiti sopra i quali è consigliato condurre test di sicurezza dei prodotti.

La ricerca, pubblicata su JAMA, ha riscontrato che la concentrazione nel sangue di queste sostanze aumenta all’aumentare del numero di applicazioni delle creme solari. I volontari hanno utilizzato sia creme che spray, applicando i prodotti sul 75% del corpo.

1 comment on “Creme solari, le sostanze chimiche entrano nel sangue in meno di 24 ore
  1. Ottavio ha detto:

    Quale potrebbero essere le creme meno invadenti o esente da queste sostanze?? Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.