Migranti, Di Maio: «Se dovessero arrivare in migliaia, la soluzione non può che essere europea»

Se i migranti «dovessero arrivare in migliaia, la soluzione non può che essere europea, come ha detto lo stesso capo dello Stato»

È quanto affermato dal vicepremier Luigi Di Maio in un’intervista rilasciata a “Repubblica”.

«Il problema» ha spiegato Di Maio «è chi non accetta le quote come Orbàn o altri partiti che in Europa sono alleati della Lega».

«Fermo restando che il vero problema non sono tanto i 30 migranti che arrivano a Lampedusa, ma i quasi 600mila irregolari che abbiamo in Italia. Nessuno ne parla. Nessuno parla dei rimpatri. Su questo mi aspetto qualcosa in più» ha concluso. 

2 comments on “Migranti, Di Maio: «Se dovessero arrivare in migliaia, la soluzione non può che essere europea»
  1. Antonio Sassari ha detto:

    Forse sono ignorante. I libici in Italia non vengono.chi eventualmente scappa sono lavoratori o pseudo immigrati perché non ritornano nei loro paesi? Spiegatemi perché dovremmo accogliere una accozzaglia di gente non basta la.mafia nigeriana e la prostituzione dilagante a favore delle mammane

  2. Walter Bachis ha detto:

    Pienamente d’accordo con Luigi Di Maio…., non possiamo illuderci di fermare un flusso migratorio di migliaia, a decine, che potrebbero riversarsi nel Mediterraneo, semplicemente chiudendo i porti, anche se è altrettanto vero che se non si trova un accordo con gli altri stati europei, occorrerà avviare iniziative impopolari, ma assolutamente necessarie. In quest’ottica non si può escludere alcuna opzione perché non possiamo essere lasciati soli nel reggere l’urto di una migrazione biblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *