Clima, l’allarme del WWF: per sostenere gli attuali consumi e rifiuti servirebbero quasi due pianeti

Il Wwf in occasione dell’Earth Hour 2019, ha mostrato dei dati secondo cui per sostenere gli
attuali consumi e rifiuti servirebbero quasi due pianeti.
E per riprodurre le risorse che consumiamo annualmente occorrerebbero circa 19 mesi.
L’Italia consuma più risorse di quelle di cui dispone: servirebbero 4,3 Italie per sostenerne i
consumi.
Consumi e sprechi eccessivi di risorse ed energia, portano all’inquinamento quindi a dei
cambiamenti climatici anche nelle nostre latitudini.
A livello mondiale circa il 60 per cento dei casi di minore rendimento di mais, riso, grano e soia
è causato dalle variazioni climatiche.
Secondo uno studio pubblicato su Nature Communications, se le emissioni inquinanti non
verranno ridotte, entro la fine del secolo la produzione di grano diminuirà del 20 per cento, della
soia del 40 e del mais del 50.
E l’85 per cento della produzione di vino nei prossimi 50 anni potrebbe essere a rischio per
l’innalzamento medio delle temperature, così come quella di molti frutti.
Il Wwf ha sottolineato che i cambiamenti climatici hanno effetti anche sulla qualità del cibo:
diminuiscono i nutrienti e in particolare le proteine vegetali che rappresentano il 63 per cento dei
nutrienti.
Si assisterebbe anche ad un peggioramento delle condizioni di vita di molte specie animali da
cui dipendono le coltivazioni.
Più del 60 per cento degli stock ittici inoltre è sfruttato al massimo con conseguente minaccia di
estinzione di numerose specie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.