Barbie compie 60 anni. La bambola dalle innumerevoli personalità più famosa al mondo

Era il 9 marzo 1959 quando l’imprenditrice americana Ruth Handler, co-fondatrice della Mattel, presentava alla Toy Fair di New York una bambola che cambiò drasticamente il futuro commerciale del giocattolo e l’immaginario femminile.

Barbara Millicent Roberts, per gli amici Barbie, divenne fin da subito uno dei prodotti più identificativi e venduti del mondo.
Ed è proprio in questo mese del 2019, dunque, che l’eterna teen di plastica celebra il suo 60esimo compleanno.

Nonostante le critiche contro i classici stereotipi femminili della donna – bionda, svampita e tutta rosa – che si rifanno al primo modello, Barbie ha sviluppato negli anni un’immagine multiforme con più di 200 carriere intraprese, una trentina di etnie, ma anche differenti corporature tra minute, curvy e diversamente abili.

Ecco cosa rappresenta Barbie ancora oggi; la possibilità di dare, come ogni giocattolo che si rispetti, libero sfogo all’immaginazione, ma soprattutto insegnare ai bambini che hanno la possibilità di poter diventare tutto ciò che desiderano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.